Marco Leti's Blog

8 dicembre 2009

Nasce la sedia a rotelle controllabile solo con il pensiero. Averla a Zagarolo? Che ridere.

Filed under: Benvenuto — marcoleti @ 1:18 pm

La Toyata, il colosso automobilistico giapponese, che spazia in diversi settori della alta tecnologia, ha appena realizzato il primo modello sperimentale di una sedia a rotelle completamente controllabile solo con il pensiero. Tutto questo mi rallegra molto per la nuova possibilità di vita che verrebbe data ai disabili, ma non vedo come questa nuova tecnologia, nella nostra società, possa essere fruibile, viste le numerose barriere architettoniche che ci circondano ogni giorno. Faccio dei piccoli esempi che ne sono dimostrazione, non solo per me che sono disabile, ma per tutte le persone comuni: se volessi prendere un semplice caffè nel bar della piazza antistante il Comune di Zagarolo, questo sarebbe veramente impossibile perché il parcheggio disabili è costantemente occupato da chi non ha il permesso; ma chissà  perché la Polizia Municipale non se ne accorge mai nonostante la violazione sia sotto i suoi occhi. Forse perché le macchine in sosta potrebbero essere di qualcuno appartenente alla Giunta Comunale? 

A cosa serve installare cartelli se poi non si colpisce chi abusivamente occuopa spazi riservati ad altri? Se poi volessi andare per sbaglio a ritirare la mia pensione alla posta di Zagarolo? Il cartello dei disabili è stato staccato letteralmente dal suolo e inoltre lo spazio di uscita per la carrozzina non esiste perché c’e’ il marciapiede che limita l’uscita del passeggero dal veicolo. E se volessi prendere un autobus che dal mio colle di appartenenza mi accompagni al centro del paese? Ebbene questo non esiste perché non esistono le comunicazioni con il paese.  E se volessi fare la spesa il sabato mattina presso il mercato sito in Via Valle del Formale? Non pensiamoci proprio perché nella zona non ci sono né parcheggi né marciapiedi, il traffico blocca qualunque via d’uscita e di accesso, gli attraversamenti improvvisi dei fruitori del mercato sono pericolosissimi per la mancanza di strisce pedonali e comunque per la carenza di senso civico e di controlli; tutto ciò rende difficile la vita di una persona “normale”, figuriamoci come il tutto si complichi ancora di più per un disabile, per un anziano, spesso con difficoltà motorie, e per le mamme con i loro bambini. In tali circostanze come posso mai pensare io di comperare qualche cosa al mercato?

E se volessi andare al Comune per lamentarmi di tutto questo e far valere i miei diritti? Non pensiamoci proprio anche perché se un’Amministrazione ha permesso tutto questo figuriamoci se può ascoltare me che sono diversamente abile. Quindi è inutile portare nuove forme di tecnologia, come la sedia a rotelle che si guida con il pensiero, se non si riesce a garantire perlomeno la sopravvivenza di un cittadino. Le problematiche che possono avere i disabili, sono anche le problematiche di tutti quanti gli altri. Una società civile si fonda sul rispetto dei diritti altrui e sulla garanzia del funzionamento reale di tutti quanti i servizi. E’ inutile, come nel caso di Zagarolo, costruire centri commerciali e rotatorie, del resto del tutto inefficienti da un punto di vista urbanistico, se poi non si garantisce il minimo di base per una giusta sopravvivenza sociale. Tutto questo poi ricordiamoci bene si fa solo ed esclusivamente, nel modo più incompetente, a ridosso delle elezione comunali e provinciali. Spero, e lavorerò sodo per questo, di poter cambiare le cose e di poter garantire a tutti i cittadini il rispetto dei loro diritti, della loro sicurezza e regole certe per una sana convivenza civile.

Annunci

1 commento »

  1. Da sottolineare la totale inutilità delle rotatorie realizzate e la loro incredibile pericolosità per la poco attenta progettazione ad esse dedicata…stendiamo un velo strapietoso sul supermercato…inaccessibile sotto tutti i punti di vista!!!
    Che disastro!

    Commento di xxx — 14 dicembre 2009 @ 11:06 am | Rispondi


RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: